Case in legno:eco-sostenibilità, innovazione e tecnologia nei progetti edilizi

La costruzione in legno oggi rappresenta la migliore scelta sotto molti punti di vista. L’ingegneria edile ha fatto passi da giganti e le case in legno arrivano a livelli di perfezione e personalizzazione tali da superare l’edilizia tradizionale in mattoni e cemento.

Una casa in legno è durevole, confortevole e bellissima anche senza mobili, perché il legno è un materiale vivo, elegante, ricco di pregi e di valore intrinseco.

La profonda conoscenza delle tecniche di costruzione con uno staff di tecnici e ingegneri, rende una casa in legno ITAB un luogo bello da abitare.

Non facciamo solo case prefabbricate ma personalizziamo i progetti sulle esigenze del cliente e del luogo dove deve essere costruito.

Possiamo seguire le indicazioni del progettista scelto dal cliente, oppure, grazie a un team di architetti, geometri, ingegneri e tecnici, seguire il committente dalla progettazione alla consegna “chiavi in mano”.

Se il cliente lo desidera realizziamo arredi su misura, per aprire la porta e sentirsi subito davvero a casa.


Una casa in legno possiede caratteristiche fisiche proprie del materiale con cui è costruita, che fanno sì che gli spazi edificati in legno restituiscono sempre una sensazione di piacevole benessere.

Il comfort abitativo è dato dalla combinazione di più fattori, che devono coesistere contemporaneamente. Il primo elemento è la capacità isolante sia dal freddo che dal caldo. Un ambiente che presenta elevate capacità di resistenza alla cessione di calore, crea una condizione di benessere costante nel tempo, così che il corpo non è più sottoposto a continue variazioni climatiche.

Ma ancora più importanti sono le caratteristiche igrometriche di questo tipo di abitazioni.

Uno dei fattori più nocivi di una tradizionale casa in cemento e mattoni è il formarsi di condense negli angoli e sulle pareti. Su queste zone si formano muffe che sono non solo antiestetiche ma soprattutto sono dannose perché le spore si diffondono e vengono inalate.
Le pareti in legno non presentano questo problema perché sono pessime conduttrici di calore e quindi non si creano mai zone con temperature differenti che favoriscono la condensa. Anzi il legno tende ad assorbire l’umidità e a rendere l’aria più salubre.


Per la costruzione delle case, ITAB usa legno lamellare opportunamente assemblato. Si tratta di una lavorazione che esalta le qualità del legno: in questo modo un materiale già nobile e resistente alle sollecitazioni, diventa estremamente indicato in caso di terremoti.

Le strutture portanti realizzate in legno lamellare sono il meglio in fatto di performance durante gli eventi sismici. L’alternanza di strati svincola il legno dai legami strutturali con il tronco e dona alle assi solidità e al tempo stesso flessibilità. È noto che in caso di terremoto, la rigidità dei materiali di costruzione porta a crolli e crepature, perché le strutture vincolate alla loro forma, si spezzano. Al contrario, la flessibilità permette di rispondere alle violente sollecitazioni delle onde sismiche, assecondandole senza rompersi.

In una casa in cemento armato, la flessibilità è assicurata dal ferro contenuto nei pilastri, ma se questo non è stato fatto a regola d’arte, se presenta delle corrosioni perché non è stata fatta la giusta manutenzione, la struttura è a rischio crollo o inagibilità.

Una struttura in legno lamellare è leggera e naturalmente flessibile, richiede una gestione meno onerosa nel tempo e conferisce all’intera struttura della casa forza e mobilità allo stesso tempo.

Lo stesso discorso vale per le tamponature murarie, che se fatte con pannelli di legno, non risentono dei forti movimenti impressi dal sisma, non si fratturano, non crollano, non sono pericolosi come i muri di mattoni o le tamponature in cemento.

Quindi le tre caratteristiche principali del legno lo rendono perfetto per l’impiego in aree a rischio sismico

  1. Leggerezza

Le strutture lignee sono molto più leggere in confronto a strutture in calcestruzzo o acciaio. Di conseguenza le sollecitazioni hanno un impatto assai inferiore.

  1. Deformabilità

Il legno ha la capacità di modificare temporaneamente la propria forma se sottoposto a sforzi e sollecitazioni, per poi ritornare allo stato originario.

  1. Resistenza

In termini di resistenza strutturale il legno è molto simile al calcestruzzo, ma rispetto a questo, il legno è resistente anche alla trazione.

Tutte queste capacità sono espresse dal legno al massimo in occasione di eventi intensi e brevi, proprio come i terremoti.

Una casa in legno ben costruita garantirà per sempre sicurezza e benessere ai suoi abitanti.

Leggerezza

Le strutture lignee sono molto più leggere in confronto a strutture in calcestruzzo o acciaio. Di conseguenza le sollecitazioni hanno un impatto assai inferiore.

Deformabilità

Il legno ha la capacità di modificare temporaneamente la propria forma se sottoposto a sforzi e sollecitazioni, per poi ritornare allo stato originario.

Resistenza

In termini di resistenza strutturale il legno è molto simile al calcestruzzo, ma rispetto a questo, il legno è resistente anche alla trazione.

Tutte queste capacità sono espresse dal legno al massimo in occasione di eventi intensi e brevi, proprio come i terremoti.
Una casa in legno ben costruita garantirà per sempre sicurezza e benessere ai suoi abitanti.


La sostenibilità edilizia può sembrare un tema per pochi, ma può diventare un fattore determinante quando si tratta di costruire o restaurare la propria casa. Un modo diverso di pensare che porta vantaggi non solo nell’immediato ma anche in futuro.


Costruire risparmiando energia e migliorando l'ambiente

Il legno è un materiale rinnovabile. Al contrario del cemento e dei mattoni, che sono fatti a partire da materiale inerte che deve essere reperito scavando in miniera o usando materiale prelevato da montagne e colline.

È anche necessario sfatare il pensiero che usando legname si sfruttano le foreste. Questo è vero solo se non si usano comportamenti etici, Invece aumentare il suo utilizzo responsabile contribuisce positivamente al mantenimento e alla crescita dei boschi.

ITAB da sempre ha scelto di adoperare solo legno certificato PEFC e FSC. Questo garantisce il consumatore finale sul fatto che il materiale della sua casa in legno viene da foreste gestite in maniera legale e sostenibile e si esclude che provenga da tagli illegali o da interventi irresponsabili, che possono portare all’impoverimento o alla distruzione delle risorse forestali.

Invece, un legno certificato, partendo da una gestione ottimale dei boschi, fa aumentare le superfici boschive, aiutando a migliorare la qualità di vita e la sostenibilità delle zone rurali e montane.

A tutto questo si aggiunga che il legno, nella fase della produzione, richiede un dispendio energetico di molto inferiore a quello necessario per la produzione di altri materiali edili come il cemento e l’acciaio. Inoltre è totalmente riciclabile e non produce scarti nocivi. Il legno pertanto consente di realizzare edifici sostenibili con il minimo inquinamento ambientale, ed è una materia prima che continua a ricrescere e a rigenerarsi.


Abitare risparmiando energia e migliorando l'ambiente

Per le sue caratteristiche intrinseche il legno è un isolante naturale. Nelle costruzioni ecologiche viene assemblato in pannelli e associato ad altri materiali isolanti, sempre di origine vegetale come la canapa, che ne aumentano l’efficacia. Si ottiene una forte inerzia termica capace sia di isolare dal freddo nel periodo invernale, sia di rallentare il riscaldamento dell’abitazione nel periodo estivo.

Una casa in legno dunque si traduce in un effettivo risparmio sulle bollette energetiche. Le tecniche costruttive attuali ci permettono di essere particolarmente attenti anche all’impermeabilizzazione e ventilazione delle pareti, di usare infissi molto efficienti, definendo un progetto globale che mira a un reale risparmio energetico nel tempo, e conferire un comfort abitativo unico.


Rispetto alla casa tradizionale, una casa in legno può certamente contare su una tempistica più rapida. Questo perché non c’è bisogno di aspettare l’asciugatura dei materiali. La costruzione di fatto è un assemblaggio di strutture preventivamente approntate nei laboratori dell’azienda.

Itab ha un team di professionisti che può curare ogni aspetto della costruzione: dal progetto o rapporto con il professionista di fiducia, fino alla consegna chiavi in mano, arredamenti compresi.

Pur avendo in catalogo case prefabbricate e blockhouse, la nostra specialità è usare il legno nella realizzazione di case su misura e personalizzate, specifiche sulle diverse esigenze.

Si pensa a torto che la casa in legno sia limitata nei modelli. Invece le tecniche costruttive si sono evolute, dando la possibilità di modulare e creare spazi differenti, pur mantenendo tempi di realizzazione più vantaggiosi rispetto alla costruzione tradizionale.

Fasi di realizzazione di un progetto:

1 – Visione del progetto dell’architetto o realizzazione da parte di Itab di un progetto personalizzato, sulla base del terreno edificabile a disposizione o dell’immobile da restaurare

2 – Realizzazione della base in cemento – preparazione in contemporanea della struttura e pannelli di tamponatura in fabbrica

3 – Montaggio in sito

4 – Rifinitura